Le scommesse più sorprendenti del mondo
Le scommesse più sorprendenti del mondo

Non puoi immaginare cosa possono fare gli scommettitori nel calore della passione!

Un sorso per un milione

Questa scommessa è passata alla storia come una delle più antiche. La regina egiziana Cleopatra e il suo amante romano Marco Antonio litigarono. La famosa bellezza offrì una scommessa che durante una festa avrebbe bevuto una quantità di vino superiore a quella che Antonio aveva speso in un recente sontuoso banchetto. Dato che si trattava di milioni di sesterzi, non credeva che questo fosse possibile e accettò.
Chiaramente Cleopatra non poteva fare a meno di barare. Alla festa sciolse una grande perla nera nell’aceto di vino e la bevve. Questa decorazione è costata soldi favolosi, così che formalmente le regole sono state rispettate, e il famoso generale ha ammesso la sconfitta.

A proposito, gli scienziati moderni sono riusciti a dimostrare che una tale esperienza chimica è del tutto possibile. È vero che il processo di dissolvimento richiede un giorno, ma la donna egiziana poteva immergere la sua perla e venire alla festa con la gemma ammorbidita. Oppure la festa è durata così tanto che c’era abbastanza tempo.

Contestazione alla moda

L’aristocratico britannico Lord Spencer, vissuto duecento anni fa, aveva la reputazione negli ambienti londinesi di essere l’indiscusso creatore di tendenze. La sua autostima in materia era così grande che una volta scommise persino che avrebbe in qualche modo rovinato il suo frac, diciamo tagliando le frange, e che l’avrebbe indossato a un ballo. Così facendo, i partecipanti penserebbero che è un abbigliamento abbastanza decente.
Va notato che il signore non solo riuscì ad uscire vittorioso dalla disputa, ma riuscì anche a rivoluzionare la moda. Le giacche accorciate erano usate sia dai maschi che dalle femmine. Questa versione della giacca si chiama ancora oggi “spencer”. Sono un’alternativa agli smoking.

Un film di dieci secondi

Il famoso sceneggiatore italiano Tonino Guerra, che ha collaborato con Fellini e Tarkovsky, una volta fece una scommessa che poteva scrivere una sceneggiatura per un film completo che non durasse più di dieci secondi.

Un giorno era sufficiente per vincere la scommessa. La sceneggiatura era: “Una certa signora siede davanti a un televisore che mostra un razzo che si prepara al lancio. Il tempo del conto alla rovescia sta finendo: 4… 3… 2… In questo momento, il volto della donna mostra tutta una gamma di emozioni. All’ultimo secondo afferra la cornetta del telefono, gira la manopola e, insieme al decollo della nave, pronuncia: “Ecco, se n’è andato”.

Un film di dieci secondi

Alcune scommesse più sorprendenti

  • Il famoso fisico Stephen Hawking è sempre stato interessato ai buchi neri. E ha sostenuto che si tratta di loro, per esempio, se c’è o no un buco nero in un particolare posto nello spazio, se è in grado di assorbire informazioni senza lasciare traccia e così via. Ciò che è sorprendente è che Hawking ha costantemente perso questi dibattiti.
  • Un giorno, la stella del basket mondiale Shaquille O’Neal ha fatto una scommessa che senza alcuna formazione e connessioni otterrà nella Casa Bianca per un pubblico con Barack Obama. Le guardie del corpo del presidente americano si sono rallegrate della sua star, ma si sono rifiutate di farlo entrare.
  • Era il 1960. Un certo David Threlfall dalla Gran Bretagna decise una volta di fare una scommessa nell’ufficio di un bookmaker. Era attratto da un evento con probabilità di 1000 (!) che almeno un uomo volerà sulla Luna nel prossimo decennio. Ha fatto una grande scommessa, e i nove anni successivi sono passati in un’agonizzante suspense. E quasi nessuno era più eccitato di Trelfolk quando gli astronauti guidati da Neil Armstrong fecero il loro famoso volo nell’Apollo 11.